Blog

Home / Blog / Digital Transformation  / Digital Transformation: i 5 trend dell’innovazione digitale
innovazione digitale

Digital Transformation: i 5 trend dell’innovazione digitale

Nel nostro precedente blogpost, avevamo affrontato il rapporto delle aziende con la trasformazione digitale che incombe. Molti hanno già abbracciato il cambiamento, molte altre si trovano nella fase transizionale, altre confusionale. Ma i dati parlano chiaro: la tendenza è sempre più in ascesa e noi oggi elencheremo i principali trend dell’ innovazione digitale, quelli che maggiormente stanno rivoluzionando e rivoluzioneranno il nuovo modo di vivere e concepire il mercato del lavoro così come la vita di chi quotidianamente ne usufruisce.

Innovazione digitale: come strutturare il percorso di digitalizzazione dell’impresa

innovazione digitale

Il viaggio nel mondo della digital transformation continua. Il punto di partenza è la comprensione del cambiamento del proprio mercato di riferimento, in modo da capire appieno il cliente e i suoi bisogni. Il secondo punto è dato dalla necessità di focalizzarsi sugli obiettivi e quindi sui numeri. Proprio in virtù di ciò, l’utilizzo dei dati è tutto nell’era digital. Proseguendo, il punto sul quale porre particolare attenzione è l’impatto che questa innovazione digitale può avere sull’organizzazione.

Last but not least, la cosa più importante da fare è focalizzarsi su un obiettivo aziendale alla volta così da ottenere successi rapidi per poi proseguire nel processo di estensione dei progetti di trasformazione digitale al resto dell’azienda.

Questi i passi essenziali per far sì che si possa avviare un percorso di digitalizzazione d’impresa, una vera e propria riforma della cultura aziendale che richiede tempo, competenze e desiderio di crescita in un mondo in cui è impossibile essere solo spettatori.

innovazione digitale

Innovazione digitale: la digital transformation e i trends del momento

Ed eccoci arrivati al cuore pulsante del nostro articolo, nel quale si mettono in risalto i trends del momento, gli stessi che presto prenderanno il sopravvento.

Di seguito presentiamo una top list dei trends sulla trasformazione digitale da qui ai prossimi anni. Ovviamente questo elenco è suscettibile di possibile modifica perché il digital, per sua natura, è un mondo dinamico e in continua evoluzione.

1.IT as a Service (Cloud Computing)

L’evoluzione di una fruizione dei servizi ICT in modalità on demand è la nuova strada del management per la digital transformation.

Dal mero utilizzo della tecnologia a tutti costi ci si è spostati sulla fruizione del servizio. Secondo il Piano industria 4.0 lanciato dal Ministro Calenda qualche anno fà, il Cloud rappresenta il tessuto connettivo dell’Industrie 4.0, quello che permette di costruire una strategia di produzione innovativa, più efficace ed efficiente sfruttando sensori, intelligenza artificiale e robotica.

Questo vuol dire una e una cosa soltanto: chi non investe ora dovrà farlo certamente in un prossimo futuro

2.Controllo

controllo innovazione digitale

La governance ha un tema che le sta a cuore e si chiama controllo.

L’intelligenza della governance, infatti, non risiede nell’acquisto di nuovi hardware bensì nella capacità di saper mettere a fattor comune automazione, standardizzazione, consolidamento, virtualizzazione e cloud con un unico obiettivo: realizzare un’architettura di supporto al business estremamente agile, affidabile, performante e sicura, nella maniera più semplice possibile e in tempi brevi.

Il futuro dell’innovazione digitale sta proprio nella modalità di controllo che aiuta a bilanciare e presidiare potenza, intelligenza, memoria, spazio, energia, dispositivi, architetture e operatività, salvaguardando sicurezza e policy.

 

3.Crm 4.0

Il cliente al centro, le persone al centro è oramai diventato un mantra per tutte quelle aziende che credono al cambiamento e lo vivono.

La trasformazione digitale, a differenza dei molti che affermano l’esatto opposto, unisce. Capacità di allargare gli orizzonti di sviluppo e ascolto, di guardare oltre senza paura e senza remore ma solo con il desiderio di esser più vicini, di collaborare, di crescere… insieme. Le relazioni divengono più solide grazie all’ausilio della tecnologia. Sembrava essere utopia, invece ora è divenuto realtà. Le esperienze dei vari utenti, fonte inestimabile di saggezza, oggi si studiano, si monitorano così da fornire una customer experience 360°.

Questa le capacità che un CRM 4.0 possiede, una strategia decisiva che punta a spianare la strada verso l’innovazione digitale.

4.Big Data Management

innovazione digitale - big data

Vision e investimenti mirati fa sempre rima con strategia. Il Big Data management, quindi, non è un problema di hardware o di software, ma di trasformazione in smart data capaci di “addentare” il business al posto e al momento giusto.

Big Data Management, in sintesi, significa comprendere i dati che transitano sulla rete e che provengono da una pluralità di fonti diverse per renderli comprensibili e trasformarli in azioni strategiche a supporto del business.

Questo è necessario in quanto nell’era dove tutto è smart, anche il lavoro, i dati non possono che seguire questa scia.

 

5.Internet of Things e gli oggetti “smart”

La storia inizia dai PC e si evolve grazie ad un’intelligenza che tende sempre più al dono dell’ubiquità: non esistono confini e questo è il bene e il male della tecnologia che avanza. Non c’è più tempo di scegliere se esserci, bisogna esserci e questa è l’unica cosa che conta. Oggi, ad esempio, l’internet of Things si sta sempre più consolidando. L’interconnessione è il punto di partenza, la smartizzazione degli oggetti quello di arrivo.

Ma “Internet of Things” è ragionare d’anticipo e non commettere gli errori della mancanza di integrazione. E’ unire i diversi punti di contatto aprendo le porte a nuovi orizzonti. Integrare oggetti intelligenti e comunicanti con il mondo digital permette la scalata verso il nuovo e l’inaspettato, portando novità e desiderio di crescita costante.

Per concludere …

innovazione digitale

Sembreranno complessi, in un certo qual modo anche fuori dal tempo, loro che invece questo tempo lo abitano e ne sono parte integrante, loro che non temono il suo scorrere bensì lo vivono, appieno.

Stiamo parlando dei trends sino ad ora analizzati, i quali rappresentano il presente ma soprattutto il futuro di un mondo che non si pone barriere bensì solo incastri perfettibili, di un mondo che è sempre alla ricerca dell’ “inizio”, in un flusso continuo e costante.

Pronto ad affrontare il cambiamento? L’ innovazione digitale in azienda non aspetta altro che essere adottata.

Alla prossima!

FAQ

1.Cosa si intende per innovazione digitale?

L’Innovazione digitale deriva dall’inglese “digital transformation” e indica una vasta gamma di cambiamenti tecnologici, organizzativi, culturali, sociali, manageriali, creativi il cui fine è quello di migliorare l’applicazione della tecnologica digitale nella società umana.

2.Quali sono le nuove tecnologie digitali?

Le tecnologie digitali più comuni sono: la tecnologia mobile, la tecnologia social, il cloud computing, i big data analytics.

3.Qual è un esempio di attività di tecnologia digitale?

La digital Innovation ha modificato il modo in cui comunichiamo, operiamo, pianifichiamo e realizziamo profitti. Le automobili senza conducenti, il cloud computing, gli strumenti di business intelligence e il CRM rappresentano l’esempio di come la tecnologia stia effettivamente cambiando il business.

4.Qual è uno dei più importanti pilastri della trasformazione digitale?

Se cambia un trend, cambia il mercato. Per questo motivo il pilastro principale della digital transformation è quello di stare sempre sul pezzo incitando al cambiamento e quindi alla crescita costante e mai scontata.

5.Che cos’è la digitalizzazione e perchè è importante per le PMI?

L’obiettivo della digitalizzazione d’impresa è quello di sfruttare le opportunità delle nuove tecnologie per migliorare le prestazioni di un business, come ad esempio l’incremento delle vendite e la fidelizzazione dei clienti.

No Comments
Post a Comment