Blog

Home / Blog / Crm  / Implementare un CRM, Fase 3: La scelta del partner
Scelta del partner CRM

Implementare un CRM, Fase 3: La scelta del partner

Negli ultimi due articoli dedicati all’implemtazione di un CRM, abbiamo parlato dell’aspetto strategico e dell’analisi. Ora siamo a metà del viaggio ed è arrivato il momento di fare la scelta del partner CRM e di stabilire le necessità aziendali.

Partiamo dal presupposto che sia che si tratti di mercato B2B che B2C, grazie al CRM oggi è possibile acquisire una mole importante di informazioni sul cliente, per costruire customer experience di valore e soddisfare il pubblico.

Ma iniziamo a capire come organizzare al meglio le funzionalità che un CRM possiede a vantaggio del business aziendale.

CRMMille funzionalità, poche necessità

Un errore comune che si fa quando si comincia un progetto CRM è quello di perdersi nelle mille differenti funzionalità fornite dal software, senza concentrarsi sulle necessità dell’azienda. La prima cosa da fare quindi è concentrarsi sull’analisi di tutti i processi di business aziendali per comprendere quali siano da migliorare e quali possano davvero fare la differenza per l’azienda stessa.

Software CRM

Dopo aver individuato i processi al centro del mirino aziendale, la fase direttamente successiva sarà quella di rivedere i dati richiesti per l’implementazione del CRM, ossia “quali sono i dati relativi ai clienti di cui si ha bisogno per utilizzare al meglio il CRM?”. Una volta individuati si è pronti per creare un archivio con le giuste scremature, in modo da avere solo informazioni utili e funzionali.

Last but non least, la domanda che ci si pone è: si necessità di un CRM installato nei server dell’azienda o accessibile via internet tramite server esterni? Ultimamente hanno guadagnato popolarità questi ultimi, in quanto sono accessibili ovunque, permettendo una condivisione facile e veloce dei dati per tutta l’azienda.

Inoltre i CRM con server esterni, oltre a fornire questi vantaggi, costano molto meno rispetto ai CRM creati su misura per l’azienda.

Scelta del partner CRM ideale 

La scelta del CRM per un’azienda è un momento cruciale ma ancora più importante è la gestione dell’implementazione dello strumento. Una fase di transizione, questa, che può protrarsi molto nel tempo, provocare ritardi e grandi problemi. Per questo motivo, è importante scegliere il giusto partner per l’acquisizione del nuovo CRM.

Per la scelta del partner CRM, oltre alle caratteristiche tecniche, è necessario porsi delle domande per comprendere meglio la relazione da costruire. Ebbene si, perché come nelle migliori storie, curare l’aspetto prettamente umano aiuta inevitabilmente il processo di trasformazione nell’implementazione di questo meraviglioso software, dai mille volti ma da una sola anima, cambiamento che riguarda tutta l’azienda, nessuno escluso. Ecco perché avere i giusti alleati esterni può davvero fare la differenza.

Oggi quando si parla di consulenza in ambito di CRM, il numero cresce, ogni giorno di più. Ma su che basi e su quali fattori l’azienda decide di scegliere un’organizzazione piuttosto che un’altra? Ci sono, per esempio, aziende che sono legate ad uno specifico brand e offrono assistenza e consulenza nell’utilizzo esclusivo di quello specifico CRM.

implementazione progetto crm - partner ideale

In un panorama così ampio, come scegliere si equilibra la scelta del partner CRM ideale per questo delicato percorso? Per formulare una scelta consapevole, ci sono delle domande che ogni azienda dovrebbe porsi. Le risposte a queste domande guideranno verso il partner migliore.

Esperienza del partner, offerta di una vasta gamma di soluzioni, formazione per essere sempre aggiornata, acquisizione certificazioni, assistenza e supporto nell’ implememtazione del CRM, rapporto diretto con il cliente. Questi sono certamente gli aspetti più importanti che ogni organizzazione che decida di affidarsi ad una società di consulenza CRM dovrebbe valutare.

Gli stessi fattori che nel lungo periodo possono fare la differenza, garantendo il risultato in cui a guadagnare non è solo chi offre il servizio ma soprattutto l’azienda che ne usufruisce perché si sente protetta, guidata, supportata e accompagnata nel suo percorso di crescita.

Quando si parla di CRM, nulla che abbia a che fare con la vita del cliente e le sue necessità può essere lasciato al caso. Ecco perché le qualità sopramenzionate dovrebbero essere la base per ogni partner crm che si rispetti.

Continua a seguirci, nel nostro prossimo blogpost della rubrica “implementazione di un progetto CRM” entreremo nel vivo dell’implementazione, elencando tutti i passaggi da compiere per arrivare alla costruzione del progetto con il cliente.

Alla prossima!

No Comments
Post a Comment