Blog

Home / Blog / E-commerce  / E-commerce e PMI: cosa cambia a livello strategico
E-commerce e PMI

E-commerce e PMI: cosa cambia a livello strategico

Torniamo a parlare dell’e-commerce e della sua rapida ascesa in particolare negli ultimi due anni di pandemia. Abbiamo visto anche come lavorare di strategia per massimizzare l’investimento soprattutto per le piccole e medie imprese potrebbe rivelarsi provvidenziale.

Ed ecco che il mondo e-commerce si affaccia anche alle PMI, con una crescita del +50% rispetto al 2019, le stesse PMI che tendono a vedere nella strategia da adottare, la rotta che possa condurle al successo nel lungo periodo.

Ma come cambia il rapporto tra l’e-commerce e PMI? Quanto l’aspetto strategico incide sulla crescita della loro relazione?

Scopriamolo assieme!

Le PMI adottano l’e-commerce: un portone spalancato sul futuro 

e-commerce e pmi

L’e-commerce sta crescendo sempre più così come le PMI le quali hanno cavalcato questo fenomeno con l’obiettivo di affiancare al canale tradizionale quello online, al fine di sostenere vendite e ricavi.

Secondo l’Osservatorio Innovazione Digitale, le PMI infatti stimano che le restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria abbiano portato ad un aumento di oltre il 50% delle PMI attive con canali e-commerce.

Ma entriamo maggiormente nel merito cercando di spiegare il trend che ha coinvolto le Piccole e medie imprese in questi ultimi due anni.

E non importa se queste risultano impossibilitate a sostenere dei costi strutturali perché sviluppare piattaforme proprietarie non è il core: la direzione intrapresa, infatti, è quella delle piattaforme terze (ebay, Amazon ecc.). Morale della favola? Risparmio in termini di investimenti strutturali e possibilità di aprirsi a nuovi clienti e mercati.

Nonostante l’azienda così non possa sfruttare la base dati dei propri clienti in maniera funzionale in quanto il sistema di raccolta dati non risulta di proprietà, l’aspetto positivo di questi dati è il nuovo approccio da parte delle PMI italiane, il quale grazie all’e-commerce possa ingaggiare una nuova customer base e un nuovo market, gli stessi mercati che la rete fisica non sarebbe mai stata in grado di raggiungere.

Ed ecco che incrementare il proprio business, aumentare il fatturato, accrescere la propria visibilità e rendersi sempre più appetibili al mercato diventa realtà.

E-commerce e PMI: una relazione sempre più solida 

Ecommerce e PMI. Fino a qualche anno fa pochi avrebbero scommesso sulla loro unione che oggi fa la forza in un mercato che non smette di crescere, alimentando non solo speranze ma reali possibilità.

Riprogettare le strategie di vendita e rendere proficua l’interazione con i consumatori. Questo oggi è il ruolo dell’e-commerce, il canale del futuro anche e soprattutto per le aziende che intendono aumentare il loro fatturato come le PMI, trovando giovamento economico grazie ad una clientela sempre più esigente che usa il web quotidianamente per i propri bisogni.

I dati, come abbiamo già avuto modo di vedere nel post che parla della massimizzazione del ROI per un e-commerce, sono la base da cui partire per poter massimizzare l’investimento e il suo ritorno, gli stessi dati fatti di numeri che negli ultimi anni provano la crescita dell’e-commerce anche per le PMI: oggi si contano oltre 23mila e-commerce online nel nostro Paese.

Ma perché il binomio e-commerce e PMI è davvero vincente? I vantaggi per un’impresa che decida di aprire il proprio commercio elettronico sono numerosi, tutti importanti in ottica strategica.

Oggi, avviare un’attività di vendita online è molto più semplice rispetto al passato, anche grazie alla nascita di diverse piattaforme studiate per rispondere alle varie esigenze: ogni impresa può, quindi, trovare la soluzione più in linea con i propri obiettivi e necessità.

Gli studi hanno dimostrato che le piccole e medie imprese che avviano un processo di trasformazione digitale riscontrano benefici concreti nelle vendite, nella produttività dei dipendenti, nell’accesso alle informazioni e nel rapporto con i clienti.

Ma, c’è un ma… per avere un ROI soddisfacente, non basta aprire un e-commerce: e-commerce e PMI devono creare una sinergia che sia anche strategica: da qui l’importanza di adottare strategie di marketing per tenere monitorati gli obiettivi di vendita, risorse disponibili e azioni capaci di arrivare all’obiettivo preposto in partenza.

E-commerce e PMI: una sfida per il futuro delle PMI italiane

La corsa al digitale, se così si può chiamare, è oramai iniziata da tempo e con questa anche il maggiore utilizzo della piattaforma e-commerce nelle nostre PMI.

Questo è certamente un fattore positivo che indica una cosa soltanto: il coraggio delle PMI di resistere al periodo di crisi anzi di utilizzarlo per farsi strada e uscirne rinati.

Questa la prospettiva futura, questa la più grande sfida che va oltre l’urgenza di un periodo che vede le piccole e medie imprese quasi costrette ad impegnarsi nel percorso di digitalizzazione. La sfida si gioca su un terreno di tipo proattivo e strategico, dove tutti i processi dovrebbero essere rivisti in ottica digital. Ed ecco che i benefici arrivano e si moltiplicano giorno dopo giorno, costruendo un nuovo modo di guardare al futuro delle piccole e medie imprese.

Ma come lavorare per vincere la sfida? Quali i passi da compiere per primi?

Cultura aziendale improntata sull’innovazione, sviluppo delle competenze decisionali ed operative. Qui sta il cuore di tutta la strategia che vede il digitale il centro del nuovo modo di operare sul mercato da parte delle PMI.

Il processo di digitalizzazione tra e-commerce e PMI porterà certamente un impatto positivo anche sull’economia di tutto il nostro Paese

E come l’e-commerce e analytics sono due mondi affini tanto da fondersi, così l’e-commerce e PMI si trovano a dover collaborare per il loro bene, affinchè si possa parlare di una crescita che impatti anche sull’economia di tutto il nostro Paese: parliamo di un miglioramento costante ma sempre presente in un mondo dove il digital può davvero rappresentare il futuro per le sorti dell’azienda, soprattutto se medio piccola. Le evidenze che abbiamo analizzato questa volta parlano, ma con i numeri, gli unici in grado di quantificare la grandezza e importanza di questo cambiamento in atto chiamato innovazione.

Continua a seguire le evoluzioni di questa relazione appena iniziata tra e-commerce e PMI, un rapporto che possiede tutti i presupposti per diventare una storia importante grazie allo sviluppo della strategia, filo conduttore di ogni scelta di business di successo.

No Comments
Post a Comment