Blog

Home / Blog / E-commerce  / Oltre Shopify e Prestashop: arriva Commerce Cloud, l’e-commerce Salesforce per il B2C e B2B
Commerce Cloud Salesforce

Oltre Shopify e Prestashop: arriva Commerce Cloud, l’e-commerce Salesforce per il B2C e B2B

In uno dei nostri articoli precedenti, abbiamo avuto modo di trattare l’argomento e-commerce, in particolare di come la pandemia abbia rivoluzionato il modo di pensare l’e-commerce facendo nascere nuove tendenze.

E se la trasformazione digitale oggi ha cambiato il modo di intendere il futuro delle aziende, comprese le pmi, l’e-commerce si è già fatto spazio portando avanti la sua identità (Shopify e Prestashop ne sono la prova). A proposito di queste due piattaforme, di seguito proponiamo le relative funzionalità e la loro importanza e diffusione nel panorama e-commerce.

Ma cosa cambia oggi? Cosa si aggiunge alle piattaforme già esistenti che nel corso di questi ultimi anni hanno totalmente sbancato facendo il buono e il cattivo tempo?

Il cambiamento è nell’aria e il suo nome è Commerce Cloud, l’e-commerce Salesforce per il B2C e B2B.

Shopify e Prestashop: due facce della stessa medaglia?

Prestashop vs shopifyIniziamo col fare una panoramica dei due sistemi e-commerce più conosciuti: Shopify e Prestashop.

Nato “solo” nel 2006, si potrebbe quasi definire l’ultimo arrivato nel mondo delle piattaforme e-commerce: il suo nome è Shopify. Da allora di strada ne ha fatta e continua a farne, in particolare oltre i confini del Nord America. Non per nulla si definisce come il sistema di e-commerce più utilizzato al mondo, con una quota del 34%.

Un anno prima (2005), in Francia nasce Prestashop, piattaforma utilizzata da più di 250 mila negozi online.

Le due piattaforme, tra le più diffuse in Europa, sono entrambe OpenSource, scaricabili quindi gratuitamente dagli utenti, e self-hosted: forniscono libertà agli utenti nella personalizzazione e nel controllo proprietario ma richiedono capacità tecniche elevate e una infrastruttura tecnologica non sempre alla portata di piccole aziende.

Entrambe ottime soluzioni per avviare un progetto e-commerce, Prestashop e Shopify si presentano come due prodotti molto validi, ciò che cambia è la differente offerta che propongono ai potenziali clienti:

1.Shopify si rivolge a tutti coloro che vogliono aprire un negozio online, che non parlano la lingua dei codici e desiderano un prodotto semplice da usare ma efficace sin dal principio, ergo per i meno “smanettoni”.

2.PrestaShop è dedicato, invece, a chi già riesce a destreggiarsi con i linguaggi di programmazione (o, in alternativa, può permettersi da subito un buon tecnico) e preferisce avere tutto sotto il proprio controllo.

Ma, c’è un ma, perché sappiamo bene che in un mondo dove evolversi è la chiave per emergere e distinguersi dalla concorrenza, fermarsi sarebbe come non vivere e il mercato non ammette soste di lunga durata.

Salesforce, il CRM n.1 al mondo, seguendo la via della dinamicità ed evoluzione, ha pensato di creare un’e-commerce in cloud capace di interfacciarsi sia con il B2B che con il B2C. Il suo nome è Commerce Cloud e noi oggi siamo felici di presentare questa piattaforma dalle potenzialità, a molti, ancora sconosciute.

Cos’è Salesforce Commerce Cloud?

Migliora l’esperienza di acquisto, aumenta le vendite e da impulso al tasso di conversione, in Commerce Cloud è racchiusa molta concretezza. Ma cos’è nello specifico?

Attmatica_Partners_Salesforce_commerce_cloud

Piattaforma di e-commerce basata su cloud, Commerce Cloud dona agli utenti la possibilità di creare un’esperienza di acquisto intelligente per i propri clienti integrando tutti i canali di vendita (utenti mobili, piattaforme di social media, negozio web, negozio fisico ecc.).

Ebbene sì, offrire una soluzione completa per la gestione quotidiana dell’attività di e-commerce in un unico punto con Commerce Cloud è possibile. Tra gli strumenti e le tante funzionalità disponibili ci sono: vendite, assistenza clienti, Marketing, sviluppo della community, evasione degli ordini, ecc.

La naturale conseguenza del suo utilizzo è la creazione di esperienze di acquisto per i clienti davvero uniche sia online che in negozio, con la conseguenza di un aumento dei profitti nel tempo.

La particolarità della piattaforma è che si rivolge sia al B2B che al B2C. Di seguito le principali caratteristiche, le stesse che la rendono peculiare sul mercato.

Commerce Cloud B2B e B2C: funzionalità e vantaggi

Commerce Cloud B2B ha la capacità di far connettere i clienti di un’azienda in maniera completamente nuova. Si possono creare esperienze di acquisto unificate online e offline, basate su informazioni approfondite con un approccio mobile first. Grazie a percorsi personalizzati, infatti, attira gli acquirenti negli store annullando i confini tra esperienza digitale e fisica.

I potenziali clienti, così, hanno la possibilità di effettuare acquisti immediati sia online che in negozio.

Come shopify e a differenza di Prestashop, una delle cose migliori di Salesforce Commerce Cloud è la facilità di personalizzazione del design dell’e-commerce. Lo strumento “Page Designer” è incredibilmente facile da usare: è possibile avere le pagine web attive e funzionanti in pochi minuti senza dover scrivere codice da zero!

ArtmaticPartners_salesforce_b2b_b2c

Per non parlare della personalizzazione della customer journey: i clienti possono acquistare, ricevere e ottenere supporto ovunque si trovino, mentre i responsabili dei punti vendita possono assistere i clienti direttamente sul campo controllando le performance del negozio in tempo reale direttamente dal cellulare.

Il percorso clienti diviene così straordinario in tutti i settori: dal marketing, al commercio, al customer care, sino alla community.

La sua crescita è veloce e l’esperienza davvero memorabile: Salesforce Commerce Cloud rappresenta un nuovo modo per connettere i clienti.

Ma non finisce qui! Salesforce B2B Commerce offre agli acquirenti un’esperienza self-service di shopping online fluida, con tutte le funzionalità proprie B2B per una personalizzazione più efficace durante le trattative di vendita 1 a 1.

Come per il B2B, Commerce Cloud B2C connette gli acquirenti in qualsiasi momento e luogo con la soluzione di e-commerce B2C. Inoltre, Salesforce B2C Commerce aiuta a creare esperienze e-commerce digitali unificate e intelligenti, sia online che in negozio.

E come se non bastasse i social, l’ottimizzazione per il mobile, la personalizzazione di ogni touchpoint prima, durante e dopo la vendita, fa sì che si possa creare una rete di consigli di acquisto personalizzati grazie ad un customer care di tipo multicanale.

Salesforce Commerce Cloud: aspettative future

Il mondo dell’e-commerce, come si è potuto appurare nel corso di questo 2021, ha intrapreso la strada della crescita in ottica sempre più strategica.

Come già evidenziato nel nostro post riguardante le tendenze dell’e-commerce post covid, i dati raccolti da Salesforce all’interno del report State of Commerce, parlano chiaro: oltre che per il B2C, la presenza sul digitale è un punto di fondamentale importanza anche per il B2B. Il perché è facile da intuire: il futuro delle vendite si svolgerà sempre più massicciamente online e le organizzazioni B2B non intendono arrivare impreparate a questo cambiamento ma desiderano immergersi il prima possibile.

Crescere… e in fretta! Questo il desiderio di molte aziende oggi che desiderano far parte della lista di organizzazioni che hanno aderito al cambiamento senza remore. Ma crescere vuol dire vivere esperienze e, farlo in maniera sempre più personalizzata e di qualità, è lo scopo così ambizioso ma anche così incredibilmente realistico di Salesforce Commerce Cloud.

Alla luce di ciò, cosa ci riserverà il futuro? Al momento non è dato saperlo ma possiamo dire con certezza che il digital e l’innovation technology accompagneranno sempre più le nostre giornate, divise tra lavoro e vita privata, giorni fatti di persone al centro capaci di generare benessere, l’obiettivo primario che guida ogni nostra scelta quotidiana.

No Comments
Post a Comment