Blog

Home / Blog / E-commerce  / Le principali caratteristiche per una piattaforma e-commerce di successo
caratteristiche piattaforma e-commerce di successo

Le principali caratteristiche per una piattaforma e-commerce di successo

Ne abbiamo già parlato, eppure non sembra mai abbastanza perché oggi l’e-commerce è il centro del business di molte realtà, anche medio piccole, che a vendere online non vogliono e non possono rinunciare.

Molte di queste (“galeotta” fu la pandemia da covid 19) hanno compreso quanto bene faccia al loro business esserci online e stanno già riscuotendo un notevole successo.

Moltissime, ad esempio, le realtà del mondo fashion che, grazie allo shopping online e alla pubblicità sui canali giusti (vedi instagram), sono riuscite ad emergere, legandosi al pubblico a livello emozionale facendo valere la qualità dei loro prodotti a prezzi accessibili a tutti, costruendo una propria identità di brand.

A volte però una buona strategia di prezzo non sempre è sinonimo di vendita assicurata! Servono ben altre caratteristiche per attirare l’utente e far sì che il cliente divenga un cliente “per la vita”. Il social engagement è una di queste ma la posta in gioca è alta e i fattori che influiscono sull’acquisto dei potenziali consumatori sono molteplici.

Di seguito le caratteristiche che una piattaforma e-commerce di successo dovrebbe possedere.

Trend in continua ascesa: caratteristiche piattaforma e-commerce di successo

Non è mai troppo tardi per mettersi in gioco creando cose incredibilmente sorprendenti. L’e-commerce è diventato un banco di prova per molti, per chi ha deciso di farsi strada online implementando il suo business grazie alle papabili entrate dovute ad un mercato, quello del web, in continuo fermento.

eshopping_ecommerce

Il trend e-commerce è in continua ascesa oramai da un po’ di tempo ma oggi non si tratta più di scegliere bensì di capire che senza l’e-shopping molti settori potrebbero rallentare drasticamente (se non lo hanno ancora fatto) i loro guadagni.

In fatto di siti e-commerce diverse sono state le tendenze di design degli ultimi anni: animazioni, video prodotto 360, filtri avanzati e ricerche di prodotto dinamiche. Tutto molto bello ma… le conversioni e la user experience non piovono dal cielo!

Esistono però alcune caratteristiche che ogni piattaforma e-commerce dovrebbe avere per essere considerato competitivo.

Noi ne presentiamo alcune, le più rilevanti, quelle che si sono rivelate nel lungo periodo le caratteristiche fondamentali per attrarre acquirenti. Vediamole insieme.

Facilità di utilizzo (in gergo usabilità)

La semplicità dovrebbe essere il primo obiettivo di ogni web designer e per ottenerla non è affatto necessario sacrificare l’eleganza. Studi recenti dimostrano che per il 76% dei consumatori la caratteristica più importante di un sito è la facilità d’uso (o usabilità).

shoppingonline

L’obiettivo è quello di aiutare l’utente a trovare quello che cerca, velocemente e senza impedimenti privi di senso che ostacolano il processo d’acquisto. I siti e-commerce, infatti, dovrebbero essere un vantaggio competitivo, non un’esperienza problematica!

Chiunque decida di acquistare online, sceglie di farlo perché è facile e veloce. Il tempo è prezioso per ognuno di noi e sapere di poter comprare ciò che si desidera a portata di click ci rende un po’ tutti “padroni” di gestire al meglio le nostre giornate cariche di impegni.

Ecco perché focalizzarsi sulla user experience diventa cruciale per ogni e-commerce di successo che si rispetti. Per aiutare gli utenti nella decisione di acquisto, è importante prevedere l’uso delle recensioni di altri consumatori che hanno usufruito del prodotto al fine di instaurare un rapporto di fiducia, così come una sezione dedicata alle FAQ che permettano di fornire ad ogni domanda del cliente una risposta chiara.

Foto e video ad alta risoluzione

Oggi fare shopping online dovrebbe essere quasi come bere un bicchiere d’acqua, quasi perché in realtà non tutte le piattaforme sono di così facile utilizzo.

Gli utenti vogliono essere protagonisti del loro acquisto e per farlo hanno bisogno di sapere che il prodotto che stanno cercando è proprio ciò che hanno appena scelto sulla piattaforma.

Se pensiamo però che c’è ancora chi si ostina a non usare delle immagini ad alta risoluzione, credendo che una foto basti, non ha ben compreso che il tasso di abbandono dell’utente (il cosiddetto customer churn) sul sito è dietro l’angolo!

Le immagini sono il prodotto che, accompagnato da un testo persuasivo e dalla facilità di caricamento sul sito, ha tutte le carte in tavola per “vincere” l’acquisto senza ripensamenti.

Offerte speciali

AAA cercasi offerta speciale! Se poi le offerte sono spalmate in ogni momento dell’anno allora l’e-commerce è certamente vincente perché gli utenti sono più propensi a comprare e a trascorrere più tempo sul sito, magari mettendo ciò che hanno scelto nella wish list, ma di questo approfondiremo fra poco.

Ogni e-commerce che decide di fare delle promozioni e offre una pagina dove poterle consultare, non solo aumenta le vendite ma nel lungo periodo migliora la SEO. Il motivo è semplice: la possibilità di comparire con la parola “offerta” nei risultati di ricerca aumenta sempre di più. Questo per dire che non basta un buon prezzo per rendersi appetibili ma è necessaria una strategia che veda al centro il cliente e il soddisfacimento dei suoi bisogni nei tempi e nelle modalità a lui più consone.

Wish List

La lista dei desideri! Chi non ne ha mai fatta una?

mobilefriendly

Ebbene anche gli e-commerce hanno una loro wish list o meglio dovrebbero averla tutti perché chi non la utilizza lascia gran parte del suo fatturato a qualcun altro.

L’acquisto dei “sogni” molte volte richiede tempo prima di compiere l’azione di conversione dal sito. Questo perché è importante che si incastrino una serie di fattori e il tempo, il bene più prezioso che possediamo, qui diventa provvidenziale perché è molto probabile che in futuro chi desidera ardentemente qualcosa alla fine la acquisti.

E proprio grazie al tempo a disposizione che la wish list per sua natura possiede, l’opportunità di condividere i vari brand con i propri familiari e amici porta inevitabilmente potenziali acquirenti al sito in maniera gratuita. Praticamente il sogno di ogni campagna di remarketing!

 

 

 Informazioni di consegna e politiche di reso visibili e chiare

L’utente oramai è veterano nella navigazione in rete e se si trova a dover acquistare qualcosa su un e-commerce e, arrivato al carrello, le spese di spedizione risultano troppo alte, il rischio di abbandonarlo è dietro l’angolo! Ecco perché fornire tutte le informazioni di consegna prima del checkout è una buona pratica, oltre ovviamente ai tempi di spedizione, altro fattore determinante perché chi acquista online non ha voglia di aspettare… almeno non troppo.

Va da sé che se la spedizione risulta gratuita, i consumatori sono portati a spendere il 30% in più.

Inoltre, dal momento in cui il 30% dei prodotti ordinati online viene restituito, una politica di reso ben visibile e chiara sul proprio e-commerce aumenta le probabilità che l’acquisto venga concluso … ma c’è di più! Se il processo di reso risulta facile da portare a termine, il consumatore acquisterà ancora.

Contatti sul sito

Sembrerebbe un’ovvietà ma sebbene i riferimenti sui vari siti e-commerce dovrebbero essere sempre a vista, ancora oggi non risultano ben visibili e chiari in quanto quasi sempre non aggiornati.

Fornire al consumatore una pagina di consultazione contatti che sia facile da navigare è fondamentale per guadagnare fiducia, rafforzando così anche l’identità aziendale e creando punti di contatto per la risoluzione di eventuali criticità nel più breve tempo possibile. Inoltre, per le aziende con un punto fisico, si consiglia l’utilizzo di google my business, fondamentale per un’ottima strategia di local SEO. Il tempo ripagherà gli sforzi e le tasche ringrazieranno!

E-commerce e le sue caratteristiche: quale futuro?

acquistionline

Le caratteristiche su elencate, per gli addetti ai lavori, potrebbero quasi apparire scontate. Per alcuni invece si presentano come un buon momento per riflettere, prestando quindi molto più attenzione alle piattaforme di utilizzo per la vendita dei propri prodotti così come per l’acquisto di altri.

Per chi invece un’e-commerce lo ha già e pensa di essere sulla retta via, magari avrà riscontrato qualche spunto per il futuro della propria attività online come la wish list (chi acquista online più di frequente sa bene quanto possa tornare utile).

Ricapitolando: un e-commerce che voglia migliorare le proprie performance e ottimizzare la sua user experience, deve utilizzare caratteristiche che, testate più volte sul consumatore, possano rivelarsi utili ed efficaci.

Perché in fondo, non è poi così scontato che l’apertura di un e-commerce porti a triplicare il fatturato in poco tempo e senza sforzi, anzi… senza sacrificio, dedizione e una giusta visione d’insieme, oltre che uno strumento capace di assolvere tutti questi compiti, niente può funzionare e portare i frutti sperati.

Per chi desiderasse calarsi maggiormente nell’argomento approfondendo l’importanza di porre al centro le persone fulcro dell’innovazione, consigliamo vivamente la lettura del nostro interessante post “Imprese e innovazione: le persone al centro”.

No Comments
Post a Comment