Blog

Home / Blog / Analytics  / 4 consigli per rendere uniche le tue dashboard
Consigli sulle dashboad

4 consigli per rendere uniche le tue dashboard

In un articolo pubblicato sul nostro blog di qualche tempo fa, avevamo già visto cosa sono le dashboard e in che modo possono aiutare ogni azienda ad ottimizzare le vendite grazie alla possibilità di avere dati significativi in tempo reale, a portata di click. Se non hai avuto modo di leggerlo e/o approfondirlo, ti invitiamo a farlo adesso.

In questo articolo scopriremo 4 modi per ottimizzare la tua dashboard e trasformarla in uno strumento di cui non potrai fare a meno.

Rendi versatile la tua dashboard

Dashboard

Non è possibile realizzare la dashboard perfetta al primo tentativo. La prima volta che viene creata deve essere testata, utilizzata dal gruppo pilota e raccogliere i feedback dello stesso al fine di migliorarla progressivamente e plasmarla in base alle esigenze che emergeranno. Sarà necessario replicare questo processo varie volte. Lo strumento ideale consentirà di modificare a piacimento le dashboard, in modo che esse possano rispecchiare sempre di più i bisogni di tutti gli utenti che la utilizzano.

 Sii specifico

Le dashboard di prima generazione di solito erano statiche e mostravano i dati relativi a un andamento generico e a un determinato momento. Oggi, invece, il business è veloce e richiede informazioni sempre più specifiche e in real time. La dashboard deve pertanto essere dinamica, ossia restituire in tempo reale la visione dei dati più significativi per l’azienda, per avere il polso e la capacità di prendere decisioni in tempi brevi. Questo significa che, in qualsiasi cruscotto, puoi cliccare su qualsiasi dato e visualizzare i report sottostanti, le informazioni collegate e i dati sui clienti.  Se si nota nella dashboard un’anomalia o un punto di interesse, bastano pochi secondi per cliccare e scoprirne la fonte.

Dashboard_layout

Rendile accattivanti

In questo caso parliamo di look. Sono i nostri strumenti di lavoro quotidiani ed uno strumento esteticamente piacevole e ben disegnato diventa funzionalmente efficiente, in quanto ci invoglia ad utilizzarlo, garantendo un maggiore ritorno sull’investimento. Qualche consiglio per il design: colori semplici, tabelle facili da leggere e grafici e quadranti lineari al fine di far risaltare i dati.

Parola d’ordine: mobile

Le dashboard contengono informazioni troppo importanti per essere accessibili solo dal desktop. È necessario potervi accedere anche in mobilità. Questo significa che versioni per tablet e smartphone sono fondamentali. L’applicativo inoltre dovrebbe conservare le stesse funzionalità disponibili da desktop, compreso la visualizzazione di tutti i grafici, la condivisione delle cartelle o dei grafici, la visualizzazione dei report visualizzati di recente anche quando si è offline.

Questi i nostri 4 consigli su come preparare al meglio una dashboard e renderla performante. Ma non finisce qui! Continua a seguirci, tanti altri suggerimenti utili presto in arrivo!

No Comments
Post a Comment